CASE HISTORY

    Nel corso dei tre anni dalla costituzione, CPG ha realizzato un complesso programma di azioni, determinanti per l’avvio delle sue attività industriali. Infatti, si è proceduto a:
  • Realizzare il test e la selezione, tra gli scanner disponibili sul mercato mondiale, di quello più performante per l’attività produttiva di routine su vasta scala. Questa attività è stata realizzata attraverso la sperimentazione 2012 (vedi articolo Della Mea and Others, Preliminary Slide Scanner Throughtput Evaluation in a Intensive Digitalization Facility Setting. Diagnostic Pathology 2013,8)
    http://www.diagnosticpathology.org/content/8/S1/S45
  • Realizzare e testare gli strumenti software per l’upload delle immagini e delle informazioni strutturate derivate dai processi produttivi e la loro archiviazione.
  • Strutturare l’architettura hardware e software dei Data Base e delle server farm che custodiscono in un luogo remoto e sicuro immagini, diagnosi e informazioni strutturate derivate dai processi produttivi e utilizzabili a supporto del processo diagnostico.

  • Definire il workflow operativo di acquisizione/archiviazione/fruizione delle immagini.
  • Eseguire il field test del prototipo operativo presso l’Anatomia Patologica dell’Azienda Ospedaliera di Busto Arsizio (composta dagli ospedali di Busto Arsizio, Saronno e Tradate) a partire da luglio 2013.